Orsa Daniza: suo malgrado, è diventata una notizia di questo agosto e un problema

E' da Ferragosto che si parla e si scrive, si messaggia e si twitta, dell'incidente occorso all'Orsa Daniza, che con i suoi cuccioli ha incontrato, suo malgrado, un umano cercatore di funghi. Suo malgrado, perchè sicuramente ne avrebbe fatto volentieri a meno. Sarebbe ancora una sconosciuta al grande pubblico, se nella penuria di notizie ferragostiane non fosse venuta alla ribalta la notizi... segue

A Fontecchio per rilanciare la vera missione dei Parchi: conservare beni comuni

Il convegno “Parchi capaci di futuro” svolto il 19 e 20 giugno scorsi a Fontecchio (AQ), è stato un appuntamento, importante per il mondo delle Aree Protette italiane, che ha attivato un atteso dibattito fra i soggetti che hanno a cuore la sorte dei parchi italiani.  CTS, FAI, Italia Nostra, Lipu-BirdLife Italia, Mountain Wilderness Italia, Federazione ProNatura, Touring Cl... segue

L'Associazione 394 organizza un incontro formativo e di scambio di esperienze nel Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano

L'Associazione 394 organizza per venerdì 30 maggio 2014 un seminario tecnico di scambio di esperienze fra il personale delle aree protette. L'incontro si terrà  nel Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano, sede operativa di Ligonchio (RE). Sarà un'occasione anche per  visitare il Palalupo, struttura itinerante del Parco che sta portando con successo in tutta Italia ... segue

Grave taglio di finanziamenti ai Parchi delle Marche e all'educazione ambientale.

Accogliamo l'urlo di rabbia dai Centri di Educazione ambientale della Regione Marche, che sta tagliando quasi del 50% i fondi per le attività di educazione ambientale e di circa il 40%  i finanziamenti ai Parchi Regionali. Con una riduzione del genere le attività di educazione ambientale saranno, di fatto, quasi soppresse e con esse tante speranze, progetti e iniziative destinat... segue

Verso la Conferenza La Natura dell'Italia... Buoni propositi ma attenzione ai compromessi

L'11 e 12 dicembre a Roma, si tiene la Conferenza La Natura dell'Italia, Biodiversità e Aree protette . La green economy per il rilancio del Paese. Un'iniziativa importante, che ha senz'altro il pregio di riportare alla ribalta nazionale i temi della tutela ambientale e del sistema delle aree naturali protette. Nella prima giornata saranno affrontati in 4 differenti sessioni temi diversifi... segue

Come emendare la legge quadro sui Parchi: considerazioni e preoccupazioni dopo il voto del Senato sull'urgenza della riforma

Il 10 settembre scorso il Senato ha approvato l'urgenza e il via libera alla procedura abbreviata del Disegno di legge n. 119, cosiddetto “D'Alì”, già approvato in Commissione Ambiente del Senato l'ultimo giorno utile della passata legislatura.  L'iter era stato avviato con il DDL 1820 nel 2009 (inerente le aree marine protette), poi via via emendato, fino a costitui... segue

OGGI IL VOTO AL SENATO SULL'URGENZA DI RIFORMARE LA LEGGE QUADRO SULLE AREE PROTETTE 394/91: NELLA TUTELA AMBIENTALE VIGE IL PRINCIPIO DI PRECAUZIONE! Riportiamo un passaggio del DDL sul quale dovreste riflettere.

Previsto in giornata il voto al Senato sull'urgenza di riforma della Legge Quadro 394/91, sul testo ripresentato in Commissione Ambiente dal senatore D'Alì, già approvato in quella sede l'ultimo giorno della passata legislatura, con un testo in molte parti discutibile e incompleto. Contrari alla procedura d'urgenza molte associazioni ambientaliste (http://www.lipu.it/news/no.asp?1560... segue

RIFORMA DELLA LEGGE QUADRO SULLE AREE PROTETTE 394/91: UN'INCOMPRENSIBILE RICHIESTA DI URGENZA E PROCEDURA ABBREVIATA ALL'ESAME DEL SENATO

Il Senato della Repubblica è convocato per martedì 10 settembre 2013 per votare la dichiarazione d'urgenza del disegno di legge S.119 (D'Alì), ovvero il testo di modifica della Legge quadro sulle aree protette, n. 394/91, approvato in Commissione Ambiente in sede deliberante il 21 dicembre 2012 (il giorno precedente lo scioglimento anticipato del Parlamento). Si tratta del tes... segue

La presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini

Apprendiamo dalla pagina Facebook della presidente della Camera dei Deputati che sabato 31 agosto ha trascorso una giornata nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Lo riteniamo un segnale importante, da parte di una delle massime cariche istituzionali dello Stato, sebbene in visita tutt'altro che ufficiale. Dal post della stessa Boldrini, si apprende che nella passeggiata è stata acco... segue

L'Associazione 394 ricorda la Professoressa Attilia Peano

394 si unisce al cordoglio del mondo delle aree protette per l'improvvisa scomparsa della professoressa Attilia Peano, architetto, docente di Urbanistica e Politiche di pianificazione del paesaggio presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino. Nella sua lunga attività si occupò di aree protette, di ambiente, con numerose ricerche e pubblicazioni , nell'ambito de... segue

Ferragosto: ricorrenze, attualità e riflessioni sulle aree protette

Anno di ricorrenze, di ventennali. La legge quadro sulle aree protette, la 394/91, sancì l'istituzione dei Parchi Nazionali del Cilento e Vallo di Diano, del Gargano, del Gran Sasso e Monti della Laga, della Majella, della Val Grande e del Vesuvio, cui seguirono le procedure per permetterne l'effettivo avvio gestionale. Quest'anno ricorrono i vent'anni dei decreti istitutivi dei  Parch... segue

Dall'educazione ambientale all'educazione militare: esercitazioni a fuoco nei parchi nazionali

E' di questi giorni la pubblicazione di notizie sulle previste esercitazioni militari nel Parco Nazionale dell'Alta Murgia, per settembre, giustamente contrastate dall'Ente Parco. Istituito nel 2004, il Parco, peraltro interamente ricompreso nella rete europea delle direttive Natura 2000, ha ben il 30%  del territorio coperto da servitù militari per effettuare esercitazioni a fuoco. Si... segue

Una settimana, quella che si va chiudendo, densa di appuntamenti per i parchi, dedicata alla biodiversità e alle aree protette. Ma cosa si intravede all'orizzonte per parchi italiani?

Il nuovo ministro dell’Ambiente, Andrea Orlando, ha presentato il 22 maggio, durante un’audizione all’VIII Commissione Ambiente, territorio e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati, le sue dichiarazioni programmatiche. Nel documento, scaricabile dal sito web del Ministero, l’on. Orlando cita, fra le emergenze, la perdita di biodiversità come la più importan... segue

RINVIATO PER UN IMPREVISTO IL SEMINARIO SULLA LEGGE QUADRO SULLE AREE PROTETTE ORGANIZZATO DA 394 E UNIVERSITA’ DI CAMERINO IN OCCASIONE DELLA GIORNATA EUROPEA DEI PARCHI

Per un imprevisto, è rinviato  a data da destinarsi il seminario formativo "La legge 394 del 1991 sui Parchi, conquista storica isolata in un deserto culturale", tenuto dall’Avv. Gianluigi Ceruti nell'ambito del master in " Pianificazione del paesaggio e gestione delle aree protette", previsto per venerdì 24 maggio all’Università di Camerin... segue

Giornata europea dei parchi: Associazione 394 e Università di Camerino organizzano un seminario sulla legge quadro sulle aree protette

Venerdì 24 maggio, in occasione della Giornata europea dei parchi, l'Associazione 394  e l’Università di Camerino, nell'ambito del master in “ Pianificazione del paesaggio e gestione delle aree protette”, vi invitano a partecipare al seminario formativo “La legge 394 del 1991 sui Parchi, conquista storica isolata in un deserto culturale”, grazie all... segue

Parchi impallinati dal "fuoco amico" di Report

La puntata di Report "belli da morire" del 5 maggio ha riservato un inaspettato colpo basso nei confronti dei Parchi. Nel servizio i Parchi sono accusati di contribuire al degrado del paesaggio rurale storico. Una  teoria che appare fantasiosa, sostenuta, in particolare, da Mauro Agnoletti della facoltà di agraria dell'Università di Firenze, che si basa sui presupposti... segue

ENTRANO IN VIGORE IL 20 APRILE LE NUOVE NORME IN MATERIA DI OBBLIGHI DI OBBLIGHI DI PUBBLICITÀ, TRASPARENZA E DIFFUSIONE DELL'INFORMAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Entra in  vigore il 20 aprile 2013 il D.Lgs. 33 del 14.3.2013, volto sia ad uniformare  le modalità di pubblicazione per tutte le pubbliche amministrazioni, sia ad ampliare la partecipazione di tutti i cittadini alla vita della pubblica amministrazione, fino a favorire forme di controllo generalizzato sul perseguimento delle funzioni istituzionali e l'impiego di risorse pubbliche.... segue

Dal Piemonte torna l’utopia dei parchi economicamente autosufficienti

”I parchi non possono essere soltanto una spesa, un pozzo senza fondo, possono essere anche una risorsa. Ci sono tanti modi per recuperare dai parchi le risorse per poter fare investimenti e mantenere il personale necessario. Ma bisogna applicare una nuova mentalità. In passato i parchi non erano considerati un servizio per la gente ma ci sono diversi metodi per rendere il sistema dei... segue

L'equivoca idea di “valore dei Parchi” nella proposta di modifica alla legge 394/1991

Il convegno di Federparchi dello scorso 29 gennaio è stata l'occasione per proseguire il dibattito sul futuro delle aree protette, anche in relazione alle proposte di modifica della L. 394/1991. Sulla scia di questo dibattito, Carlo Alberto Graziani ha scritto l'articolo "il valore dei Parchi", pubblicato su Greenreport.it il 4 febbraio scorso. Tra i vari aspetti toccati da Grazia... segue

AREE PROTETTE E STATI GENERALI, O STATO GENERALE DELLE AREE PROTETTE ?

Federparchi avvia il percorso verso gli Stati generali delle aree protette. Un’iniziativa interessante, perché cerca di mettere un punto sulla situazione fluida del mondo delle aree protette. Sarebbe stato meglio avviare un confronto concreto sul futuro dei parchi prima, e allargato. Meglio prima, perché c’è un disegno di legge di riforma della legge quadro sulle a... segue

Le professioni del patrimonio comune. Il Direttore di Parco: ruolo, funzioni e prospettive. Il punto di vista di 394

Si è tenuto venerdì 25 gennaio, a Roma, un importante appuntamento promosso da Aidap, sul una figura senz’altro centrale nella vita dei parchi, il Direttore di Parco. L'Associazione 394 ha portato il suo contributo  e riteniamo utile pubblicare la relazione presentata dalla vice presidente, Roberta Emili, che ha  partecipato al seminario. “Il tema trattato &eg... segue

OSSERVAZIONI SULLE PROPOSTE DI RIFORMA DEI CONSIGLI DIRETTIVI DEGLI ENTI PARCO NAZIONALI.

La Commissione Ambiente al Senato, presieduta dal Sen. D'Ali, ha fatto agli Enti parco nazionali un bel regalo di Natale; ha esaminato e approvato l'atto del Governo n. 527 che modifica la composizione dei Consigli direttivi da dove sono eliminati i  rappresentanti del mondo scientifico e  dei Ministeri, ovvero dello Stato. L'obiettivo dichiarato sarebbe quello di  “riordinare... segue

Babbo Natale porta agli Enti Parco un buono per un Decreto. Cos'altro ci sarà sotto l'albero?

Abbiamo preannunciato l'emanazione del tanto atteso  Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che dà attuazione alla spending review e ai tagli del personale negli enti parco nazionali.Molti avranno tirato  un sospiro di sollievo nel sapere che sono stati salvati tutti i posti del personale attualmente in servizio. Con i tempi che corrono si poteva temere il peggio, invec... segue

ANTICIPATO IL CONTENUTO DEL DPCM DELLA SPENDING REVIEW DEI PARCHI NAZIONALI: NESSUN DIPENDENTE IN SERVIZIO SARA' MESSO IN MOBILITA'

Anticipato il contenuto del DPCM sui tagli alle spese del personale dei parchi nazionali, in attuazione della legge sulla spendig review. Piena soddisfazione per aver evitato tagli di personale in servizio, che era il risultato immediato e assolutamente irrinunciabile. La nuova dotazione organica dei parchi nazionali ammonta a 686 unità. Il personale rideterminato ai sensi della spending re... segue

FREDDO POLARE, CICLONE SPENDING REVIEW CHE NON SI ALLONTANA, MA CALDA ENERGIA DALLA LEGGE QUADRO 394 DEL 6 DICEMBRE 1991

Aspettando l'emanazione del DPCM attuativo dei dettami della spending review, si leggono notizie di varia natura, che inducono dall'ottimismo moderato al pessimismo cosmico. Com'è noto, il d.l. 95/2012 stabilisce il taglio delle spese del personale non dirigenziale per gli enti pubblici nella misura del 10%. Per i parchi nazionali sarebbe la paralisi, considerando il susseguirsi di preceden... segue

NEI NOVANTANNI DEL GRAN PARADISO LA FORZA PER CONTINUARE E GUARDARE AVANTI, SEMPRE

Oggi ricorrono tre anni dalla nascita dell’Associazione 394. Un sentito grazie a tutti coloro che la sostengono e la seguono, alle tante associazioni che ne hanno condiviso le iniziative e le battaglie, agli organi di stampa che hanno dato voce agli appelli e alle iniziative. Non è tempo di festeggiamenti, per le aree protette. Voglio invece condividere da presidente di 394 una breve ... segue

LA NAVE DEI PARCHI NAZIONALI AFFONDA, MA L’ORCHESTRA CONTINUA A SUONARE

Ancora un esempio, del tutto negativo, di come si stanno affrontando le problematiche del sistema dei parchi italiani. Nel ddl 4240 “Modifiche al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e altre disposizioni in materia ambientale.”, all’esame della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, sono state inserite modifiche alla legge quadro sulle aree protette n. 394/91,... segue

ASPETTANDO GODOT: IL DPCM DELLA SPENDING REVIEW SUI PARCHI NAZIONALI NON ARRIVA.

Il decreto legge della "spending review" (D.L. 95/2012), convertito in legge a fine luglio 2012, è stato emanato con l’obiettivo di garantire l’efficienza e l’economicità dell’organizzazione degli enti e apparati pubblici. Ricordiamo che la legge stabilisce che i successivi decreti attuativi sulla riduzione delle dotazioni organiche devono essere ado... segue

Workshop nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga per la conservazione della flora – 29 e 30 novembre 2012 – Barisciano (AQ)

Segnaliamo un importante appuntamento sull'archiviazione e la cartografia dei dati floristici. La conoscenza e il monitoraggio sono attività fondamentali delle aree protette, per consentire la tutela della biodiversità e la corretta gestione e pianificazione del territorio e delle sue trasformazioni. L'argomento del workshop spazia anche nell'informazione ambientale (come l'interessa... segue

Vieni avanti, Decreto!

Passano i mesi, i giorni, e se li conti anche i minuti… E’ scaduto il 31 ottobre il  termine previsto dalla legge sulla spending review del luglio scorso per l’emanazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, di applicazione dell’ultimo, in ordine cronologico, taglio del 10% alle spese del personale. I dipendenti dei Parchi Nazionali, e le famiglie, a... segue

Quale futuro per l’educazione ambientale? Parchi storici e guide a confronto nel Parco Nazionale Gran Paradiso, sabato, 10 novembre 2012

In occasione dei novant’anni del Parco Nazionale del Gran Paradiso e dei vent’anni di Aigae, Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche, si terrà sabato 10 novembre una conferenza tematica a Ceresole Reale, Torino, presso la storica sala convegni del Centro Visitatori “Homo et Ibex”. L’evento si terrà nell’ambito del XX Meeting Aigae, ... segue

Parchi Nazionali e spending review : 31 ottobre 2012, termine ultimo per il taglio del personale

Il Decreto  legge 95/2012 (cosiddetta "spending review"), taglia del 10% (per la seconda volta nel 2012) le spese del personale degli Enti Parco nazionali, con ripercussioni gravissime sulla funzionalità degli enti e sull’occupazione.La decisione dovrebbe arrivare domani, con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, come previsto dal luglio scorso. La tensione... segue

I Parchi Nazionali e la spending review: si è tenuta la manifestazione a Roma davanti al Ministero dell'Ambiente

Si è svolta ieri, 25 ottobre, con molta partecipazione e in maniera pacifica e colorata, davanti al Ministero dell'Ambiente, la manifestazione del personale dei Parchi nazionali; persone venute da tutta Italia per chiedere al Ministro che compia tutti i possibili sforzi per evitare ulteriori e deleteri tagli agli organici degli Enti  Parco, colpiti solo nel 2012 da 2 riduzioni del 10% ... segue

La spending review taglia i Parchi: manifestazione a Roma giovedì 25 ottobre 2012

Tutti coloro che amano i parchi, non possono mancare giovedì 25 ottobre 2012 dalle ore 11 alle ore 14.00, davanti al Ministero dell'Ambiente, in una manifestazione colorata e  pacifica, indetta da numerose associazioni, che hanno richiesto di essere ricevute in delegazione dal Ministro:  394 associazione nazionale personale aree protette -  AIDAP associazione italiana diretto... segue

I tagli all’organico degli Enti Parco espongono l’Italia al rischio di procedure di infrazione sulla Direttiva habitat.

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Daniela Tinti, del Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga, che mette a fuoco un aspetto molto importante sulle conseguenze dei tagli al personale dei parchi sulla concreta tutela dei territori protetti. I tagli all’organico degli Enti Parco espongono l’Italia al rischio di procedure di infrazione sulla Direttiva habitat. La direttiva europ... segue

Il Coordinamento RSU dei Parchi Nazionali aderisce alla manifestazione del 25 ottobre a Roma al Ministero dell'Ambiente

Riceviamo e pubblichiamo : Il Coordinamento RSU dipendenti Parchi Nazionali aderisce alla manifestazione indetta da varie associazioni il 25 ottobre a Roma: NO ai tagli del personale!  Il coordinamento RSU, facendo seguito alle Assemblee, e relativi verbali tenutesi in 20 Parchi Nazionali, chiede che questi vengano esclusi dai tagli, presenti e futuri, per non pregiudicare la funzionalit&agr... segue

CONTO ALLA ROVESCIA PER LA PARALISI DEI PARCHI NAZIONALI

Conto alla rovescia per la paralisi dei Parchi Nazionali Il popolo dei Parchi non ci sta e chiede un vero sistema delle aree protette il 25 ottobre 2012  sit-in a Roma al Ministero dell'Ambiente! Il popolo dei parchi scende nuovamente in piazza il 25 ottobre 2012, dalle ore 11.00,  dopo due anni, per manifestare contro l’ennesimo taglio alle spese dei parchi nazionali. Il de... segue

Nel caos degli indiscriminati tagli del governo a tutti settori e nel torpore dell'opinione pubblica, si sta consumando lo smantellamento delle Aree Protette italiane.

 Riceviamo e pubblichiamo un appello del personale del Parco Nazionale del Vesuvio   Nel caos degli indiscriminati tagli del governo a tutti settori e nel torpore dell'opinione pubblica, si sta consumando lo smantellamento delle Aree Protette italiane. Oggi, primato in Europa, circa il 12% del territorio italiano è tutelato con l’istituzione di 24 Parchi nazionali,... segue

I Parchi stanno chiudendo, altro che green economy !

L’Italia è ai primi posti nel pianeta per corruzione ed evasione fiscale, e le notizie di questi giorni portano all’opinione pubblica, finalmente consapevole, situazioni vergognose note da decenni, ma nascoste all’insegna del “tutto va bene”. Per contro si continuano a operare riduzioni a ripetizione sulle spese delle amministrazioni pubbliche, e si cercano ric... segue

Associazioni scrivono ai Ministri dell'Ambiente e della Pubblica Amministrazione sull'emergenza dei parchi nazionali

La spending review prevede di incidere nacora una volta sui parchi nazionali, con un taglio alle spese del personale pesantissimo. E' l'ultimo di una serie di provvedimenti di tagli negli ultimi anni che, insieme ad altre limitazioni,  hanno minato il funzionamento essenziale degli enti di gestione. Tredici Associazioni hanno scritto ai Ministri competenti per evidenziare ancora una volta la ... segue

Il personale dei Parchi scrive al Ministro Clini e chiede un intervento urgente per esuberi personale e conseguente ridotta funzionalità degli enti parco nazionali.

Ore di tensione negli Enti parco nazionali, in particolare fermento per la pubblicazione della direttiva del Dipartimento della funzione pubblica che definisce le modalità di attuazione dell'ennesimo taglio delle spese del personale stabilito dalla spending review.Mentre  è in corso lo sciopero generale del pubblico impiego (indetto da Cgil e Uil) e la manifestazione a Roma per ... segue

LA SPENDING REVIEW AZZERERÀ LA FUNZIONALITÀ DEGLI ENTI PARCO, MA LA "SPECIFICITÀ" PUÒ ANCORA SALVARLI DALLO STALLO!

L'Associazione 394 scrive alle Associazioni ambientaliste, di settore e culturali, a Federparchi e a personalità del mondo politico e culturale. In questo momento di crisi economica profonda, gli enti parco registrano una crisi senza precedenti, con oggettivo rischio di non poter perseguire al minimo gli obiettivi istituzionali. Solo uno sforzo comune di coloro che  hanno a cuore i luo... segue

Il burocrate, l'estremista e il fannullone

Luoghi comuni e  solite accuse nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterone e Campigna, dove sono apparsi nei giorni scorsi alcuni cartelli, (riportato dalla stampa locale) “Referendum fuori dal parco, ascoltate i cervi e i residenti no ….”, e ancora “Parco=degrado”. Nell'articolo si parla anche, ovviamente, dei funzionari burocrati. La strateg... segue

Un appello al personale dei parchi italiani: subire passivamente o attivarsi?

Cara collega, caro collega, lo sai che il provvedimento di revisione della spesa pubblica mette a rischio il tuo posto di lavoro?  Rischi di diventare un "esubero, un "sovrannumerario", un essere di scarsa utilità…. Ti diranno che ci sono forme di prepensionamento per gli esuberi della pubblica amministrazione, ma gli enti di gestione dei  parchi nazionali s... segue

Previsioni del tempo (e dei tempi): caldo estivo (e spending review) nelle aree naturali protette

Il decreto legge 6 luglio 2012, n. 95, riporta le disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica. La razionalizzazione della spesa è perseguita con l’obiettivo, del tutto condivisibile, di garantire l’efficienza e l’economicità dell’organizzazione degli enti e apparati pubblici. Gli effetti sulla gestione delle aree protette saranno non indifferent... segue

Aspettando la spending review

In attesa di conoscere il testo finale del decreto della spending review,  e valutare nel dettaglio gli effetti sulle aree naturali protette, pubblichiamo una riflessione della socia Maria Giulia Fierro del Parco Nazionale Cilento e Vallo di DianaDopo i sistematici tagli agli organici di oltre il 35% a partire dal 2005, il personale degli enti parco è praticamente ridotto all'osso ed o... segue

Tagli al personale causano perdita di produttività nel settore pubblico: ecco cosa dice la Corte dei Conti

A partire dal decreto-legge n. 78 del 2010, le manovre volte a fronteggiare gli effetti della crisi economica, attraverso il necessario riequilibrio dei conti pubblici, hanno inciso in maniera significativa sulla spesa per redditi da lavoro dipendente del settore pubblico, oggetto di reiterate misure di contenimento consistenti, tra l’altro, nel blocco della contrattazion... segue

La professionalità del personale per la gestione delle aree protette

L'Associazione 394 organizza per venerdì 4 maggio un momento di scambio di esperienze e di confronto fra il personale delle aree protette.  L'incontro, che si svolgerà nel  Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga, è finalizzato a mettere in rete le tante professionalità che ogni giorno operano nei parchi italiani, alle prese con proce... segue

La politica per le Aree protette al centro del congresso di Aidap. Le considerazioni dell'Associazione 394

All'incontro di Aidap nella giornata di ieri, presso il Parco regionale dell'Appia Antica, si è tenuta una tavola rotonda, che ha posto al centro la  riflessione sulla delicata situazione nazionale dei parchi italiani con un interrogativo sulla politica del nostro Paese per le aree protette. Tema scottante e di grande importante, che si intreccia anche  con la proposta di modifica... segue

L'ennesimo taglio di personale mette in ginocchio gli enti parco nazionali

Gli enti parco nazionali sono travolti dall'ennesimo taglio delle spese del personale, che si traduce in riduzioni di posti in organico e di posti di lavoro.  Si tratta di un taglio di tipo trasversale, che colpisce indiscriminatamente tutte le amministrazioni, quelle che hanno poche unità di personale al pari di quelle che ne contano centinaia ! Si tratta del quarto taglio dal 2005: i... segue

Parchi in bilico tra crisi delle istituzioni e difesa dei beni comuni

Riceviamo e pubblichiamo di seguito un testo di Alessandro Rossetti , biologo di un parco nazionale, che riflette sul particolare momento storico delle aree protette italiane. Parchi in bilico tra crisi delle istituzioni e difesa dei beni comuni Le sorti delle aree protette italiane sembrano, per molti versi, seguire quelle delle istituzioni: utilizzo strumentale da parte dei partiti, perdita di c... segue

Buon San Valentino agli innamorati delle aree protette, ma…

Buon San Valentino a tutti gli “innamorati” dei gioielli ambientali del Paese: sono molti, per fortuna. A coloro che esprimono il loro amore con il lavoro quotidiano, agli amministratori, alle associazioni che li difendono, ai tantissimi cittadini che frequentano le aree protette e le lasciano sempre arricchiti di natura e consapevolezza del loro valore. Ma allora? Va tutto bene? ... segue

La produzione di energia rinnovabile nelle Aree protette

In occasione del 2012, proclamato dall’ONU Anno internazionale dell'energia sostenibile per tutti, l'Associazione 394 del personale delle aree protette ha pubblicato un documento tecnico sulla  produzione di energie rinnovabili nelle aree protette http://www.associazione394.it/PDF/la_produzione_di_energie_rinnovabili_nelle_aree_protette.pdf Grazie alla produzione di energia soprattutto ... segue

Appello di Associazioni ambientaliste contro le modifiche alla legge quadro sulle aree protette

Chiara presa di posizione di FAI, Italia Nostra, Mountain Wilderness, LIPU e WWF contro le modifiche alla legge quadro 394/91 sulle aree protette depositate in Commissione Ambiente al Senato:  http://www.fondoambiente.it/upload/oggetti/legge_394_APPELLO.pdf L'appello è stato pubblicato giovedì 26, tra l'altro, sul quotidiano La Repubblica, e sta avendo una buona diffusione sui ... segue

Indennità ai presidenti di parco nazionale. Tra mancato riordino e (pseudo) proroghe

La stagione dei decreti legge pare non finire mai; il decreto-legge, infatti, continua a essere utilizzato dai Governi quale strumento ordinario per legiferare, allontanandosi, pertanto, palesemente dall'impianto della Carta Costituzionale ove tale funzione spetterebbe al Parlamento, salvo  i casi straordinari di necessità ed urgenza. Il decreto mille-proroghe che oramai da troppe stag... segue

Verso il 2012: avremmo preferito parlare di ambiente ......

E' un classico chiudere l'anno ripercorrendone le tappe fondamentali. E certamente  sul 2011 avremmo avuto molto da dire. Ci sarebbe piaciuto anche ragionare ancora sul testo di legge che maggiormente governa la gestione delle aree protette, e del progetto di modifica sul quale abbiamo già manifestato non poche perplessità. E invece?  Dopo le vere grandi riforme a partire d... segue

La legge quadro n. 394/91 compie vent’anni: idee per un futuro delle aree protette italiane

I vent’anni della legge quadro sono lo spunto per un rinnovato dibattito sulle aree protette italiane, sebbene limitato agli addetti ai lavori.  Vent’anni dall'istituzione di molte aree protette italiane e che fanno seguito ai decenni di vita dei parchi nazionali storici (Gran Paradiso e Abruzzo sono alle soglie del novantennio) e di molte realtà regionali.Ma oggi si apre u... segue

Aree naturali protette: le pericolose (e inspiegabili) proposte di modifica alla legge quadro.

Il prossimo 6 dicembre la legge quadro sulle aree protette, n. 394 del 1991, compie vent'anni. Le aree protette custodiscono gran parte del patrimonio naturale del Paese e importanti testimonianze di cultura millenaria. La strategia nazionale per la biodiversità e gli obiettivi ambientali comunitarie, tra cui Rete Natura 2000, affidano alle aree protette un ruolo strategico per la tutela di... segue

Buon compleanno 394!

Il 28 novembre 2009 fu istituita 394, l’Associazione nazionale personale aree protette. Senza un momento di tregua, l’Associazione si è da subito confrontata con la crisi dei parchi italiani, portando il contributo tecnico dei suoi associati:. crisi di sistema, di funzionalità e anche di sopravvivenza. Tagli lineari e limiti operativi, con l’aggravante delle strette... segue

La conservazione e la gestione della fauna … e delle aree naturali protette

Si è svolto ieri a Roma, al Parco dell’Appia Antica, l’incontro tecnico 1991-2011 - Conservazione  e gestione della fauna a vent’anni dalla legge quadro 394: risultati e prospettive, organizzato dall’associazione 394 in collaborazione con Aidap, Aigap e Aigae.Una giornata di lavoro  proficuo, con una consistente partecipazione di persone in rappresentanza d... segue

Un nuovo Ministro dell'Ambiente: ci auguriamo che sia un Ministro PER l'Ambiente

A vent'anni dall'approvazione della legge quadro sulle aree protette e dall'istituzione di molte di esse, le aree protette italiane, terrestri e marine, stanno vivendo un momento davvero difficile. La grave crisi economica e i conseguenti tagli trasversali alla spesa pubblica, operanti in più riprese negli ultimi anni, stanno riducendo allo stremo le "perle" dell'ambiente del nos... segue

1991-2011. Conservazione e gestione della fauna a vent’anni dalla legge quadro 394: risultati e prospettive

L'Associazione 394, in collaborazione con Aidap, Aigae e Aigap, organizza un incontro tecnico in occasione dei vent'anni della legge quadro sulle aree protette, la 394 del 1991. Il tema scelto è quello basilare e storicamente legato alla nascita delle aree protette: la conservazione e la gestione della fauna selvatica. Quali i rapporti con l'attuale legge quadro e con le proposte di modific... segue

1991-2011. Conservazione e gestione della fauna a vent’anni dalla legge quadro 394: risultati e prospettive

L’Associazione 394, insieme ad Aidap, Aigap e Aigae, in occasione dei vent’anni della legge quadro sulle aree protette, organizza una giornata di riflessione sulla conservazione e la gestione della fauna nei parchi, a Roma, presso la sede del Parco dell’Appia Antica, giovedì 24 novembre, dalle ore 9. L’argomento è basilare per le aree protette, un loro obietti... segue

Anno internazionale delle Foreste: iniziativa del Parco del Pollino

Martedì 8 novembre, importante appuntamento nel Parco Nazionale del Pollino, in occasione dell'Anno internazionale delle Foreste.  Proprio per l’importanza che esse rivestono nell’ambito delle politiche ambientali, l’Ente Parco ha organizzato una tavola rotonda con esponenti del mondo scientifico, delle amministrazioni forestali e del mondo ambientalista per una appro... segue

394 x 394

In occasione dei vent'anni della legge quadro, l'Associazione 394, insieme ad Aidap, Aigae e Aigap, organizza per giovedì 24 novembre a Roma, presso la sede del Parco regionale dell'Appia Antica, un incontro tecnico sulla gestione e la conservazione della fauna selvatica, anche alla luce delle recenti proposte di modifica alla legge quadro n. 394/91. Interverranno rappresentanti del mondo d... segue

Giornata di sensibilizzazione a Roma il 5 ottobre sulla drammatica situazione dei guardaparco congolesi

La conservazione nelle aree protette può essere drammatica e costare vite umane. Segnaliamo questa importante iniziativa.La ONLUS LANDS e la Riserva Naturale Monterano (Roma), di cui fanno parte alcuni soci di 394, alcuni anni fa ebbero modo di conoscere attraverso l'AIGAP il collega ranger Jean Pierre Jobogo Mirindi del Parco Nazionale Virunga nella Repubblica Democratica del Congo. Da que... segue

I Parchi ricordino Angelo Vassallo

Un anno fa, il 5 settembre, moriva in un vile attentato Angelo Vassallo, Sindaco di Pollica e Presidente della Comunità del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Un amministratore coraggioso. Un esempio di onestà e lungimiranza. Credeva nella forza della qualità del territorio e nella buona gestione della cosa pubblica, per il benessere vero degli abitanti e per le opp... segue

Un appello sulle modifiche alla legge 394/91

Ai componenti la Commissione Ambiente del Senato della Repubblica All'Onorevole Stefania Prestigiacomo, ministro dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare Sulla riforma della legge 394/1991 le associazioni chiedono un effettivo confronto democratico  Proprio nell’anniversario dei vent’anni della legge quadro sulle aree protette, la 394 del 1991, sono ripresi i lav... segue

Saldi di ferragosto per le aree protette italiane?

Da qualche anno l'estate riserva sorprese non troppo gradite per i parchi italiani.  Alle manovre correttive si sono aggiunte  le proposte di modifiche della legge quadro 394/91 sulle aree protette proprio nell'anno in cui se ne dovrebbe celebrare il ventennio dall'emanazione!  Qualcuno ha parlato di semplice manutenzione della legge, ma di cosa si tratta in concreto?  Innanzit... segue

Aree protette: ieri, oggi, domani

La manovra del 2010 ha fortemente segnato il cammino dei parchi, palesando la crisi della politica ambientale in Italia. La norma “dimezza parchi” del 2010 aveva suscitato lo sdegno di molti. Eppure è sopravvissuta alla conversione del decreto legge 78 del 2010, al mille proroghe e, infine, alla manovra del 2011. Gli effetti della recente legge di stabilizzazione sono ancora tut... segue

Un appuntamento per il rilancio delle aree protette

Domani, giovedì 23 giugno 2011 alle ore 17.30 al Museo di Scienze Naturali di Torino, si terrà la presentazione del libro realizzato dal Gruppo di San Rossore, fondato e sostenuto dall’attività instancabile di Renzo Moschini, che contiene alcuni interventi che con diverse voci propongono il rilancio dei parchi italiani. Tra gli altri, sarà presente anche Gianluigi... segue

SONO VERAMENTE UTILI I TAGLI DI BILANCIO LINEARI?

Il governatore della Banca d'Italia, Draghi, nella sua ultima uscita pubblica prima di assumere il prestigioso incarico di presidente della Banca Centrale Europea, fra le varie considerazioni sulla prossima politica economica ha affermato la sua contrarietà ai tagli lineari di bilancio, che invece di produrre effetti benefici possono essere dannosi. Il mondo delle aree protette sa bene cosa... segue

Un giorno da parchi

Il 24 maggio si festeggia in tutta Europa la giornata dei parchi, per celebrare la nascita dei primi parchi nazionali  che venivano istituti  in Svezia nel 1909. Da allora il sistema delle aree protette , in Europa e in Italia, ha subìto non pochi cambiamenti. Proprio dall'Europa viene peraltro un significativo contributo  alla conservazione della natura, in termini finanziar... segue

I marchi di qualità e le aree protette, corso/workshop al Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

Si terrà il 5 e 6 maggio 2011 a Santa Sofia (FC) un Corso/Workshop su "I marchi di qualità e le aree protette". Il tema sarà affrontato con l'approfondimento, con personale qualificato, della valorizzazione della qualità dei prodotti e dei servizi quale punto cruciale su cui basare la promozione del territorio, fondata sul miglioramento della qualità am... segue

Gianluigi Ceruti socio onorario di 394

L'assemblea di 394, Associazione nazionale del personale delle aree protette italiane, riunitasi a Visso lo scorso 31 marzo,  ha designato l’avvocato Gianluigi Ceruti socio onorario, qualifica riservata dallo Statuto a personalità che abbiano acquisito, a livello nazionale, particolari meriti per la tutela e l'incremento delle aree naturali protette.La motivazione alla ... segue

La professionalità del personale per la gestione delle aree protette: grande successo dell'incontro di Visso

Ampia e qualificata partecipazione all'incontro nazionale "La professionalità del personale per la gestione delle aree protette", organizzato dall'Associazione 394 a Visso, lo scorso 1 aprile.Presso la sede del Parco Nazionale Monti Sibillini, i gruppi di lavoro negli ambitiamministrativo e tecnico ambientale, hanno visto l'attiva partecipazione di molte professiona... segue

La professionalità del personale per la gestione delle aree protette: grande successo dell'incontro di Visso

Ampia e qualificata partecipazione all'incontro nazionale "La professionalità del personale per la gestione delle aree protette", organizzato dall'Associazione 394 a Visso, lo scorso 1 aprile.Presso la sede del Parco Nazionale Monti Sibillini, i gruppi di lavoro negli ambiti amministrativo e tecnico ambientale, hanno visto l'attiva partecipazione di molte professionalità ch... segue

La tutela ambientale e il sistema delle aree protette fra i caratteri unificanti della Nazione

Il paesaggio, inteso nella sua globalità,  è tutelato dalla Costituzione come valore primario e diritto fondamentale della persona e della collettività.  I numerosissimi interventi della Corte Costituzionale hanno contribuito nel corso degli anni in modo decisivo a definire la nozione di "paesaggio - ambiente -territorio" come un tutt'uno inseparabile. Nell... segue

Incontro nazionale "La professionalità del personale per la gestione delle aree protette"

L'AssociaAzione 394, per contribuire alla diffusione di prassi utili alla migliore gestione delle aree protette, organizza per il 1 aprile 2011 un momento di scambio di esperienze e di confronto fra il personale delle aree protette. L'incontro, che si svolgerà nella sede del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, nasce dall'esigenza di mettere in rete le tante professionalità che ... segue

Prove di rilancio

In una Firenze sferzata da un freddo tagliente, si è tenuta lunedì 28 febbraio presso la Regione Toscana l’Assemblea nazionale del Gruppo di S. Rossore per il rilancio delle aree protette.  La partecipazione qualificata di una vasta rappresentanza del mondo dei Parchi ha dato vita a un susseguirsi serrato di interventi ricchi di spunti e proposte. E’ stata la riprova... segue

Incarichi professionali per attività di studio e di ricerca scientifica nel campo delle scienze naturali e della tutela ambientale. Casi di esclusione dai vincoli di spesa?

Per esigenze con cui non possono far fronte con personale di servizio, le amministrazioni pubbliche possono conferire incarichi individuali ad esperti di comprovata esperienza ( art. 7 comma del D.lgs 165/2001). Già nel 2005 la Corte dei Conti, sezioni unite in sede referente (n. 6/2005) riteneva che non sono da considerarsi come consulenze:- prestazioni professionali consistenti nella resa... segue

La professionalità del personale per la gestione delle aree protette

L'Associazione 394,  organizza per il 1 aprile 2011 un momento di scambio di esperienze e di confronto  fra il personale delle aree protette. L'incontro, che si svolgerà nella sede del Parco Nazionale dei Monti Sibillini,  nasce dall'esigenza di mettere in rete le tante professionalità che ogni giorno operano nei parchi italiani, alle prese con procedure tecnico-ammini... segue

ll paniere dell'ISTAT comprende l'ingresso ai parchi nazionali: 'non ci resta che piangere'?

Da qualche giorno l'ISTAT ha reso noto il paniere dei prezzi al consumo 2011; si tratta di 1377 prodotti, riaggregati in 591 posizioni rappresentative, sulle quali vengono calcolati mensilmente i relativi indici dei prezzi al consumo.Da quest'anno, fra questi “prodotti” nei servizi culturali, trovate anche “Ingresso ai parchi nazionali, giardini zoologici, giardini botanici&rdquo... segue

Danni da fauna selvatica e danni ALLA fauna selvatica: quando il danneggiato è il Parco

Una testa di lupo lasciata come macabro avvertimento nel Parco Nazionale dei  Monti Sibillini. Animali selvatici simbolo di una vincente politica di conservazione, rei di essere specie che colpiscono l'immaginario collettivo, sono spesso usati come avvertimenti di stampo mafioso. Vigliacco è chi non esita a uccidere animali inermi come minaccia, senza avere il coraggio di far valere le... segue

AL VIA LA CAMPAGNA ASSOCIATIVA 2011

Al via la campagna associativa 2011 di 394, l’Associazione nazionale del personale delle aree protette. “394” : il richiamo è alla fondamentale legge quadro dei Parchi, la 394 del 1991, quale filo che lega tutto il personale che opera nelle centinaia di Aree naturali Protette italiane. La legge 394, che è stata ed è così importante per la tutela a... segue

Si chiude l’Anno internazionale della biodiversità, ma per i parchi italiani sarà ricordato soprattutto per le politiche di ridimensionamento

Il 2010 si era aperto con buone speranze per le aree protette italiane, nella convizione che l’attenzione dell’ONU sulla biodiversità, in crisi globale, e sulla sua importanza anche per gli aspetti sociali ed economici, comportasse anche in Italia di rafforzare il sistema dei parchi, direttamente operanti sulla tutela della biodiversità.Nonostante l’approvazione del... segue

Stelvio: gravissima decisione del Consiglio dei Ministri

Non poteva finire peggio l'Anno internazionale della Biodiversità. Dopo la serie di provvedimenti di riduzione drastica dei contributi ai parchi nazionali, di tagli al personale, di crisi gravi dei parchi regionali, ecco la ciliegina finale, amara e indigeribile: lo smembramento gestionale di un parco nazionale storico. Tutti coloro che tengono alla tutela ambientale, ai parchi e al fu... segue

Buon Natale, e ricorda: le aree naturali protette sono speranza di futuro!

Fra un boccone di panettone e un calice di moscato, non scordare di leggere e aderire all'appello "le aree naturali protette speranza di futuro" >> http://www.unioneparchi.it/ap_speranza_futuro.phpAnche 394 è fra i promotori dell'appello. Non sottovalutare il tuo potere di inetrvento. Fai sentire la voce di chi ha a cuore il futuro dell'ambiente, unica vera risorsa dell... segue

Parco Nazionale dello Stelvio: una prospettiva di gestione antistorica

La paventata frammentazione della gestione del Parco Nazionale dello Stelvio, con una ripartizione basata meramente su confini amministrativi desta rammarico e preoccupazione nell’associazione 394 e in tutti coloro che credono nel ruolo dei parchi nazionali e ne conoscono le finalità.   La più grande area protetta dell’arco alpino, con i suoi 131.000 ettari, garantis... segue

394 INFORMA > in Gazzetta Ufficiale il Regolamento del Codice dei Contratti pubblici

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 10/12/2010, n. 288, il D.P.R. 05/10/2010, n. 207, l'atteso «Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, recante 'Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE'». Il provvedimento entrerà in vigore 180 giorni dopo la... segue

Sottoscrivi la petizione per salvare le aree protette siciliane

Riportiamo il testo della petizione promossa a difesa delle aree protette siciliane. Ecco il link per sottoscrivere http://www.firmiamo.it/salviamo-le-aree-naturali-protette-siciliane Vi invitiamo a sottoscriverla. Non sottovalutate il vostro potere di  intervento in ogni possibile iniziativa. Potete aderire e far sentire quanto conta la natura, quella che è essenziale per la nost... segue

Appello agli organismi internazionali per salvare i parchi naturali italiani

Un'ampia rappresentanza di associazioni del mondo dei parchi, ambientaliste e culturali, ha lanciato un appello (http://www.associazione394.it/PDF//letteraOrganismi.pdf http://www.associazione394.it/PDF//letteraOrganismiEn.pdf ) ai principali organismi internazionali, tra cui l'ONU e il suo ambasciatore per la biodiversità, l'attore Edward Norton , l'UICN, i segretariati... segue

Il silenzioso sipario sui parchi

Nell’intento di dare voce e diffondere contributi significativi del personale delle aree protette, l’Associazione 394 pubblica di seguito un testo di Alessandro Rossetti, biologo di un parco nazionale, che descrive la drammatica situazione in cui le aree protette stanno incassando duri colpi, provenienti da più parti.Si avverte uno strano clima di rassegnazione sul sipario che s... segue

Un anno vissuto appassionatamente

Oggi, 28 novembre, ricorre un anno dalla firma dell’atto costitutivo  di 394, Associazione nazionale personale aree protette. A Sabaudia, nel Parco nazionale del Circeo, poche persone lanciarono una sfida, pur consapevoli delle mille difficoltà di un progetto sicuramente ambizioso, ma ritenuto necessario e ormai non più rinviabile: un’associazione non di categoria, m... segue

La tutela della natura non è facoltativa

Giungono notizie poco rassicuranti sui contributi ai parchi nazionali per il 2011. La vicenda è nota. La legge n. 122 del 30 luglio di conversione del decreto 78/2010 ( la manovra dell’estate scorsa)  ha previsto il taglio del 50% dei trasferimenti dai ministeri vigilanti agli enti vigilati rispetto ai contributi dell’anno 2009. E’ il caso dei parchi nazionali italian... segue

394 INFORMA > L'incentivo per attività di progettazione interna torna al 2%

 Proseguiamo nel nostro intento di favorire la rapida informazione del personale delle aree protette sulle continue novità normative.Certamente sarà utile sapere che l’art. 35 della Legge 4/11/2010 n. 183  ha abrogato il comma 7 bis dell'articolo 61 del D.L. 112/ 2008 (L. 133/2008) ove era disposta,  a decorrere dal 1° gennaio 2009, la modifica della percentu... segue

Intervento del ministro Prestigiacomo al convegno di Roma di martedì 9 novembre

Segnaliamo che sul canale di youtube del Parco Nazionale Gran Paradiso sono disponibili alcuni spezzoni dell'intervento del ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo a conclusione dell'evento "Parchi, patrimonio e risorsa d'Italia", organizzato da Federparchi a Roma martedì 9 novembre. Questo il link > http://www.pngp.it/notizie/intervento-ministro-prestigiacomo-parchi... segue

394 Informa_ norme per utilizzo del mezzo proprio per missioni di servizio

Abbiamo lungamente parlato della legge 122/2010 (di conversione della manovra d’estate, il D.L. 78/2010) per quanto attiene la riduzione dei finanziamenti ordinari ai Parchi nazionali, ma ci sono altre norme meritevoli di attenzione e la cui applicazione non è affatto scontata. In questa breve nota, prendiamo in considerazione le disposizioni che riguardano l’utilizzo del m... segue

I SEGNI DEL TERREMOTO

 Riceviamo notizia di un’iniziativa dei cittadini dell'Aquila, rappresentati dall'Assemblea permanente di Piazza d'Uomo,  segnalata anche da nostri colleghi abruzzesi. Il territorio Aquilano, in parte all'interno del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e del Parco Naturale Sirente-Velino, subisce ancora gli effetti devastanti del terremoto del 2009 e per questo i citt... segue

OMBRE GROSSE

Si dice che sia stato proiettato ieri al Festival del Cinema, nella sezione storie italiane, il film Ombre grosse. La pellicola racconterebbe l’epopea del mondo delle aree protette italiane dalle origini ai giorni nostri. Partendo dall’istituzione dei parchi storici, agli inizi degli anni ’20, il racconto si snoda sul tema centrale delle aree protette in rapporto all’evoluz... segue

Panda d'oro ai ‘paladini’ della biodiversità d'Italia

Il  panda d'oro è stato ricevuto oggi a Roma  dai“paladini della natura che hanno realizzato le migliori buone pratiche per la tutela dei nostri habitat e specie più preziosi”. Così li ha chiamati il WWF stesso consegnando il prestigioso premio - che quest'anno ha avuto anche il riconoscimento del Presidente della Repubblica - a chi opera nei fatti per ga... segue

A DIFESA DEI PARCHI ITALIANI INTERVIENE ROBIN HOOD

Robin Hood, il difensore delle ingiustizie,  schierato  in difesa dei Parchi italiani che rischiano di scomparire dopo gli ultimi tagli della manovra finanziaria.                     Si tratta del bellissimo video che lega il mito di Robin Hood – interpretato da Russell Crowe -  alla... segue

Nuova discarica nel Parco nazionale del Vesuvio!

Una disperata richiesta di aiuto  si leva dal  Parco Nazionale dove si trova collocato il vulcano più famoso del mondo; è un grido di dolore e di rabbia quello dei dipendenti del Parco, al quale si unisce quello dell'Associazione 394. Pare incredibile che vi sia un luogo, in Italia, dove si possa ancora pensare di poter attivare una discarica in un'area protetta, in spregio... segue

si è aperta a Nagoya la COP 10

Si è aperta nei giorni scorsi in Giappone la Conferenza delle Parti sulla Convenzione per la Biodiversità (COP10), il vertice che impegna 193 paesi sul problema planetario della perdita di biodiversità. Intanto in Italia nei Parchi nazionali e in tutte le aree protette, principali organizzazioni che tutelano la biodiversità del nostro Bel paese, si vivono momenti d... segue

Piena condivisione della Dichiarazione di Pescasseroli

L'Associazione 394 condivide totalmente i contenuti della "dichiazione di Pescasseroli", documento finale della conferenza plenaria 2010 di Europarc Federation tenuta al Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise.Si sottolinea che "le aree protette sono l'architrave della conservazione della biodiversità e modelli di sviluppo sostenibile", così come prevede la legg... segue

Tutela della biodiversità e buone pratiche nei parchi nazionali

Mentre sta calando inesorabile la scure del taglio del 50% dei contributi ordinari ai parchi nazionali, a seguito della manovra correttiva in vigore, le aree protette continuano e continueranno, finchè potranno, a svolgere i ruoli previsti dalla legge quadro n. 394/91. Numerosi sono i progetti in corso di tutela della biodiversità, dalla riduzione del traffico motorizzato in aree sen... segue

394 informa _Entro il 30 settembre la definizione del Sistema di misurazione e valutazione delle performance.

Il sistema di misurazione e valutazione delle performance è il documento che ai sensi del D.lgs 150/2010 , individua, secondo le direttive adottate dalla Commissione di cui all'articolo 13 del medesimo decreto:a)  le fasi, i tempi, le modalità, i soggetti e le responsabilità del processo di misurazione e valutazione della performance, in conformità alle disposizion... segue

394 partecipa al cordoglio dei familiari per la tragica scomparsa di Angelo Vassallo

394, a nome dei dipendenti e del personale delle aree protette d'Italia, porge sentite condoglianze alla famiglia di Angelo Vassallo, Sindaco di Pollica e presidente della Comunità del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.Desta grande sdegno e indignazione la barbara uccisione di un amministratore impegnato, con amore e passione, nella gestione del proprio comune improntata alla tut... segue

394 informa

La varietà normativa che interessa le attivita’ delle aree protette spazia in tantissimi campi. Basti pensare alla tutea ambientale, al  pubblico impiego, alla pianificazione, e non ultima alla complessa normativa dei contratti pubblici. iniziamo questa nuova rubrica di informazione proprio da una novita’ sugli appalti.La legge 136/2010 (Piano straordinario contro le mafie,... segue

Countdown per i parchi nazionali

Mancano solo 127 giorni alla fine del 2010, Anno internazionale della biodiversità. Poco più di quattro mesi all’attuazione a regime del taglio del 50% dei contributi ordinari ai 23 parchi nazionali italiani.Il caldo dell’estate e il periodo vacanziero non riescono ad alleggerire la gravità della situazione  e il timore per l’imminente disastro culturale... segue

Diamo i numeri, ma non per il caldo

Ferragosto è alle porte, tempo di vacanze e meritato riposo per molti cittadini. Proprio in questi giorni le economie indotte dalle aree protette lavorano a pieno ritmo e fra queste anche quelle nazionali, così come le attività di  tutela, di indagine e monitoraggio ambientale. Ma la sorte dei parchi nazionali è appesa un filo. Forse qualche numero può sinte... segue

394 ha aderito all'appello di Carlo Alberto Graziani

394, associazione nazionale del personale delle aree protette, ha aderito all’appello promossodal Prof. Carlo Alberto Graziani, “Non uccidete i Parchi Nazionali”.Lo pubblichiamo, invitiamo tutti ad aderire a loro volta,inviando una mail a graziani@unimc.it, e a diffonderlo nel mondo delle aree protette.  NON UCCIDETE I PARCHI NAZIONALI!In ogni nazione i parchi nazionali sono... segue

394 AUGURA BUON LAVORO AL NEO DIRETTORE GRIMALDI

La Direzione Generale per la Protezione della Natura del Ministero dell’Ambiente edella Tutela del territorio e del Mare ha un nuovo Direttore Generale, il Dott.Renato Grimaldi. 394, l’Associazione  Nazionale Personaledelle Aree Protette formula al dott. Grimaldi i migliori auguri di buon lavoro.... segue

ADDIO AI PARCHI NAZIONALI

Il 28 luglio 2010 verrà ricordato come il giorno più nero per le Aree Protette italiane, in cui si celebra la sconfitta di un Paese civile, incapace di proteggere quei gioielli ambientali che l’hanno reso famoso nel mondo, ma cinicamente ed inspiegabilmente capace di gettar via, quelle risorse naturali che possono garantire il suo sviluppo e il suo futuro. La manovra corrett... segue

Una giornata particolare al Ministero dell’Ambiente: sit-in per dire no alla chiusura dei Parchi Nazionali

Nella mattina del 23 luglio, con un’ampia rappresentanza del mondo dei Parchi, le Associazioni 394 - Associazione Nazionale Personale Aree Protette, Unione per i parchi e la natura d'Italia,
AIDAP - Associazione italiana direttori e funzionari aree protette,
AIGAE - Associazione italiana guide ambientali escursionistiche,
AIGAP - associazione italiana guardie dei parchi e delle aree ... segue

NO alla chiusura dei parchi nazionali

ore 11-14Presidio davanti al Ministero dell'Ambiente, via Cristoforo Colombo 44. E' stato richiesto al Ministro di ricevere una delegazione ore 14-15Trasfermento con mezzi propri/pubblici ore 15-18Sit-in in Piazza San Marco, adiacente a Piazza VeneziaSeguirà aggiornamento sulle adesioni ... segue

NO alla chiusura dei Parchi Nazionali

La manovra correttiva in corso di definitiva approvazione, prevede un taglio del 50% dei fondi ordinari dei Parchi nazionali;  è un taglio irrazionale e comporta l'inevitabile chiusura di almeno la metà dei Parchi Nazionali.Per questo VENERDI' 23 LUGLIO 2010, ore 11.00, associazioni e liberi cittadini scendono in piazza, per dire No ai tagli di finanziamento ai Parchi nazionali.... segue

Lettera aperta al Presidente del Consiglio e al Ministro dell'Economia e delle Finanze

Taglio dei parchi: grave colpo alla natura e al turismo d'Italia2010: anno internazionale della biodiversità; nei primi cinque  mesi dell'anno si sono susseguiti gli incontri pubblici sul tema, fino alla presentazione, il 22 maggio 2010-  alla presenza del Presidente della Repubblica - della Strategia Nazionale per la Biodiversità, dove  le aree protette sono definite ... segue

Governo e Parlamento non possono volere la chiusura dei parchi nazionali italiani nell'Anno della Biodiversità

E' di pochi giorni fa il documento definitivo contenente la strategia nazionale per la biodiversità, presentata a Roma il 22 maggio scorso alla presenza del Presidente della Repubblica, in occasione dell'Anno internazionale della biodiversità. Nel documento viene  dedicata una parte alle aree protette, quali strumenti fondamentali  ed irrinunciabili per le strategie di cons... segue

Le associazioni ambientaliste e del mondo dei parchi compatte sulla manovra

I parchi nazionali e le aree marine protette costano agli italiani un caffè all'anno, ma la manovra finanziaria approvata dal governo e in discussione al parlamento ne prevede la riduzione addirittura del 50%.In queste ore le associazioni ambientaliste e le associazioni del mondo dei parchi hanno consegnato le proposte di emendamento alla Commissione Bilancio del Senato, per chiedere di mod... segue

Parchi: si avvicina implacabile la scadenza del 30 giugno

Già il 27 gennaio scorso l' Associazione 394 ha denunciato come il paventato blocco delle assunzioni - anche di carattere speciale - non avrebbe dovuto riguardare gli enti parco, esclusi, peraltro, ai sensi dell'art. 26 del D.L. 112/2008, non solo dalla soppressione ma anche dal riordino.   In effetti, in sede di conversione del D.L. 194/2009 (il cosiddetto "mille proroghe), la... segue

394 partecipa a un documento comune in difesa delle Aree Protette

LE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA DEL MONDO DELLE AREE PROTETTE E AMBIENTALISTE DENUNCIANO IL DIMEZZAMENTO DEI FONDI PREVISTO DALLA FINANZIARIA E FANNO TRE RICHIESTELa finanziaria colpirà anche le aree protette nonostante lo Stato spenda ad oggi per i Parchi Nazionali l'esatto equivalente di un caffè all'anno per ciascun italiano.Per parchi nazionali, riserve statali, è previs... segue

Lettera aperta

 Lettera aperta al Presidente della Repubblica, ai ministri dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, della Pubblica Amministrazione e l’Innovazione e dell’Economia e delle FinanzeSabato 22 maggio, a Roma, nell’ambito dell’apposita Conferenza Nazionale, verrà ufficialmente presentata la Strategia Nazionale per la Biodiversità, alla pres... segue

Diserbo chimico lungo le strade: un danno per l'ambiente e per il paesaggio

L'Associazione nazionale del personale delle aree protette “394” denuncia l'uso indiscriminato del diserbo chimico nella manutenzione stradale, che da alcuni anni si sta sempre più diffondendo in sostituzione del classico sfalcio. Viaggiando in auto in questo periodo gli effetti del diserbo appaiono tristemente evidenti: le strade sono spesso contornate da ampie fasce di terreno... segue

Al via la campagna associativa di 394

“394” : il richiamo è alla fondamentale legge quadro dei Parchi, la 394 del 1991, quale filo che lega tutto il personale che opera nelle centinaia di Aree naturali Protette italiane, con ogni forma di dipendenza dagli Enti di gestione.L’Associazione, asindacale e apartitica, è nata con l’intento di creare una rete di conoscenze tra le molte centinaia di person... segue

Acqua pulita per un mondo sano

La giornata mondiale dell'Acqua è l'occasione per ribadire il contributo dei dipendenti delle aree naturali protette, e del mondo dei parchi tutto, alla tutela e salvaguardia del bene più prezioso per l'umanità. Sorgenti d'alta quota, corsi d'acqua, zone umide: elementi imprenscindibili per la biodiversità. Oltre la tutela di legge, senz'altro migliorabile, si impone l'... segue

L'Associazione 394 lancia l'allarme sul rischio di ulteriore riduzione del personale dei Parchi

Rischia di aggravarsi ulteriormente la situazione degli organici degli enti parco. Una proposta di emendamento del decreto mille proroghe, prevede una nuova riduzione non inferiore al 10% della spesa complessiva relativa al numero dei posti di organico del personale non dirigenziale, oltre a tagli  per gli uffici dirigenziali di livello non generale.Sino all’emanazione di tali provvedim... segue

394 aderisce alla sesta edizione di M'Illumino di meno

394, neonata Associazione nazionale dipendenti aree protette, aderisce a M'Illumino di meno 2010, la giornata del risparmio energetico del 12 febbraio della trasmissione Radio Rai CATERPILLAR. 394 si impegna a divulgare nel mondo dei parchi la sobrietà nei consumi, il risparmio energetico e l'uso di fonti rinnovabili senza impatto sull'ambiente. Con l'adesione invitiamo i nostri contatti e ... segue

394 interviene sul blocco delle assunzioni

L'associazione 394 ha rivolto un appello ai presidenti dei Parchi nazionali, ad AIDAP e a Federparchi per la situazione del blocco delle assunzioni, che aggrava la già pesante carenza degli organici: APPELLO Ai Presidenti dei Parchi NazionaliA FederparchiAll’AIDAP27 gennaio 2010I Parchi nazionali italiani, ovvero le principali organizzazioni che oggi tutelano i valori ambientali e cu... segue